Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Stampa

L’AGRICOLTURA CHE RESISTE

L’emergenza e il ruolo della filiera agricola

La pandemia provocata dal Coronavirus ha fatto emergere una volta di più la centralità dell’agricoltura.

Questa grave emergenza ha fermato tutti i settori non indispensabili, ma non ha potuto bloccare comparti fondamentali come l’agricoltura e l’agroalimentare.

La società civile, improvvisamente, si sta rendendo conto di quanto l’agricoltura e le filiere agroalimentari siano strategiche, come sanità, trasporti, energia e altri settori essenziali che oggi continuano eroicamente a far fronte a questa crisi”.

Nutrire il pianeta è una responsabilità che coinvolge direttamente l’agricoltura, nonostante le grandi difficoltà dei lavoratori agricoli per raggiungere i campi, le regole di distanziamento e le procedure di protezione che determinano un rallentamento dei ritmi di lavoro.

Il settore agricolo viene definito un “fronte silenzioso” che opera incessantemente in questa guerra al coronavirus, garantendo il rifornimento di alimenti freschi a negozi e supermercati e contribuendo alla salvaguardia del benessere ed alla serenità dei cittadini che invece devono rimanere nelle loro abitazioni.

Nonostante tutte le precauzioni e le nuove regole messe in atto, i rischi e la paura del contagio rimangono, e la consapevolezza del proprio fondamentale ruolo non è sempre sufficiente a motivare i lavoratori. Ma a dispetto di tutto, il comparto agricolo ha dimostrato grande forza d’animo e determinazione perché è composto da persone concrete che senza cedere alla paura si rimboccano le maniche e riescono a trovare le strategie per non fermarsi.

È l’#AgricolturaCheResiste, l’agricoltura che non si ferma mai, né in tempo di pace né in tempo di guerra, non si ferma in epoca di benessere né durante un'emergenza come questa perché è consapevole di avere una responsabilità e una missione sociale troppo importante.”

Nuove opportunità nascono sempre dai momenti di difficoltà

L’agricoltura è un settore in piena evoluzione, con tanti giovani che stanno cambiando il modo di pensare e di lavorare delle aziende”.

Oggi abbiamo a disposizione tecnologie innovative che, in tempo di coronavirus, possono diventare ancora più preziose per affrontare le nuove sfide con armi adeguate.

In questo momento critico, ogni spostamento risulta più difficile e se non è indispensabile mette inutilmente a rischio il lavoratore. I sistemi di monitoraggio remoto consentono appunto di ridurre le visite sul campo limitandole ai casi strettamente necessari. Ma oltre ad evitare inutili viaggi non dobbiamo dimenticare il risparmio di tempo, denaro e risorse.

Quindi tutto ciò che nasce dalla necessità di superare le limitazioni che l'epidemia di coronavirus sta causando sarà fondamentale anche domani per recuperare tempo e produttività.

Questi dispositivi offrono l'opportunità di identificare i problemi tempestivamente senza visitare il campo poiché forniscono dati più precisi anche rispetto ad un sopralluogo fisico. L'agricoltore e il tecnico possono installare stazioni meteorologiche che monitorano e avvisano in tempo reale eventuali variazioni dei parametri meteo del campo: temperatura, umidità relativa, pioggia caduta, vento e raffiche, rischio di gelo e di calore, previsioni di gelo e piogge e molto altro. Le nuove tecnologie garantiscono una migliore gestione del rischio e allo stesso tempo un minor impatto ambientale.

Il modo migliore per iniziare a utilizzare queste tecnologie è acquistare una stazione agro-meteo e familiarizzare con i parametri rilevati dal campo, seguire le previsioni meteorologiche sopra la propria stazione, inserire allarmi personalizzati per condizioni meteorologiche che possono determinare l’insorgere di malattie e parassiti nonché invitare i propri collaboratori o i propri vicini a visualizzare le informazioni.

Sencrop e le stazioni agro-meteo connesse per un’agricoltura di precisione

SENCROP, società tra le più conosciute in Europa nel panorama delle stazioni agro-meteo, è un marchio distribuito in esclusiva dalla società TRK Italia.

TRK Italia nel 2019 ha siglato una convenzione biennale con il GAL Risorsa Lomellina per la diffusione della conoscenza delle nuove tecnologie di precisione in Lomellina.

A Febbraio 2020 l’azienda francese SENCROP ha confermato la sua leadership europea rilevando il marchio VISIO-GREEN e tutto il parco clienti.

SENCROP vanta la rete meteo agricola più grande d’Europa, con una comunità che conta oltre 10.000 stazioni meteorologiche installate in sedici paesi e in costante crescita.

Le stazioni utilizzano una rete a lungo raggio e bassa potenza (SigFox) dedicata agli oggetti connessi (IoT) che è già presente e diffusa sul territorio italiano.

I vantaggi includono la possibilità di poter ottenere informazioni in tempo reale dai propri campi e di poter gestire le attività con minor spreco di tempo, lavoro e prodotti.

I dispositivi hanno il prezzo più competitivo del mercato e sono semplicissimi da installare ed attivare.

Inoltre non necessitano di un’antenna per la trasmissione del dato perché l’area della pianura padana è già completamente coperta della rete SigFox.

I dispositivi permettono quindi un grande risparmio per l’agricoltore che deve provvedere al solo acquisto della stazione e al pagamento del canone annuale per l’utilizzo dell’applicazione mobile e pc.

L'app Sencrop è un vero e proprio strumento decisionale che collega da remoto gli agricoltori direttamente ai loro campi grazie alle molteplici funzionalità: visualizzazione meteo in tempo reale; storico dei dati, grafici, tabelle e mappe; previsione meteo a 7 giorni; impostazione di avvisi personalizzati multipli per monitorare gli eventi meteorologici ed intervenire tempestivamente sulla coltura; connessione a DSS specifici per la previsione di malattie e parassiti.

Crediamo che per gli agricoltori sia tempo di avvicinarsi ad una agricoltura più moderna che permetta loro di migliorare e semplificare il modo di lavorare.

Per ulteriori informazioni e per una configurazione adatta alle proprie esigenze, contattare TRK Italia, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 3403366601.